Formazione

"Ius & Nomos – Diritto e Formazione" è attiva nel settore della formazione e dell'aggiornamento professionale di tutti gli operatori socio-legali che si interfacciano con il fenomeno dell’accoglienza dei migranti in Italia.

L’associazione promuove corsi di alta specializzazione, conferenze, convegni e incontri studio in materia di diritti immigrazione e di diritti fondamentali garantiti dalla legislazione italiana, europea e internazionale anche attraverso la diffusione di documentazione, studi ed approfondimenti legislativi, l'organizzazione di eventi e la realizzazione di progetti formativi da proporre agli operatori del settore.

Nel realizzazione dei progetti formativi Ius & Nomos collabora con alcuni tra i maggiori organismi di rilevanza nazionale e internazionale, quali UNHCR - United Nations High Commissioner for Refugees, Save the Children Italia Onlus, il CIR – Consiglio Italiano Rifugiati, OIM - Organizzazione Internazionale per le Migrazioni e Unione Forense per la Tutela dei Diritti Umani.

Le attività formative sono dedicate ​alla formazione professionale degli operatori del socio-legali interessati al perfezionamento del proprio know-how nel settore del diritto dell’immigrazione, della protezione internazionale e della tutela internazionale dei diritti dell'uomo.

La progettazione dei corsi di formazione che vengono proposti ha come obiettivo quello di utilizzare al meglio la professionalità dei propri docenti. La metodologia didattica adottata è di taglio teorico-pratico, sia per favorire chi sia già professionalmente attivo, sia chi desidera introdursi nel settore.

L'idea che muove l’azione di Ius & Nomos è quella, da un lato, di sopperire alle lacune oggettive del sistema formativo universitario (i.e. carenza di nozioni-competenze pratiche come completamento di quelle teoriche) e, dall’altro, di accesso a settori specifici del mercato del lavoro che abbiano un orientamento e un indirizzo europeo e/o internazionalistico (i.e. giuristi, operatori umanitari, consulenti-operatori comunitari ed internazionali).

Lo sforzo dell’associazione è quindi diretto a favorire una migliore specializzazione, facilitando il raccordo tra le competenze professionali degli operatori del diritto con le competenze specifiche di chi invece opera o vuole operare presso organizzazioni nazionali ed internazionali, studi legali, uffici di consulenza ed orientamento o enti attivi nel settore della tutela internazionale dei diritti dell'uomo – diritti cd. trasversali ed interdisciplinari che influenzano, e anzi sono sempre più "vincolanti", nei più diversi ambiti, spaziando dal diritto in senso stretto (dall'ambiente, all'immigrazione, alla tutela della famiglia o alla garanzia del giusto processo) a materie quali la conciliazione stragiudiziale, la comunicazione e la mediazione interculturale.